Museo Ladino di Fassa e Mostra la Gran Vera



MUSEO LADINO DI FASSA 


Scrigno dell’identità e della cultura ladina, con le sue collezioni etnografiche, rispecchia l’immagine di una comunità viva e cosciente di sé, caratterizzata da una lingua propria, da un territorio e una storia particolari.
Oltre alla sede centrale comprende alcune sezioni locali presenti sul territorio ottenute dal recupero di strutture di interesse culturale: la segheria alla veneziana, il mulino e il caseificio.

Si organizzano visite guidate, attività didattiche ed escursioni per grandi e piccoli.

Per maggiori informazioni:

Museo Ladin de Fascia e Istituto Culturale Ladino “Majon di Fascegn” Loc. San Giovanni (Vigo di Fassa)
Tel: 0462 760182
Email: museo@istladin.net
Sito web: www.istladin.net  


MOSTRA "LA GRAN VERA", LA GRANDE GUERRA: GALIZIA DOLOMITI 1914/1918


Moena, Teatro Navalge

Nel centro di Moena una grande mostra tematica sulla Grande Guerra, con riferimento al fronte austro-russo, alla guerra in montagna sulle Dolomiti di Fassa e al suo impatto sulle popolazioni locali.
La mostra espone la collezione Fedelspiel-Caimi che comprende uniformi, cimeli, reperti, album fotografici, arricchita da reperti di altre collezioni private.

Periodo ed orari di apertura Estate 2018


Dal 22 giugno al 9 settembre
Tutti i giorni 10.00 - 12.30 e 15.30 - 19.00
Inoltre tutti i mercoledì dalle 21.00 alle 23.00


Visite guidate
Per gruppi visite guidate su prenotazione al numero: + 39 346 2415776
Attività didattiche per le scuole
Proposte a cura dei Servizi Educativi del Museo ladino di Fassa (solo in lingua italiana e ladina). Per prenotazioni: +39 0462 760182 - didattica@istladin.net
Ingresso: intero € 5,00 / ridotto € 3,00 / gruppi (min 15 pers.) € 3,00

Con l'estate 2017 il percorso espositivo è stato arricchito da due mostre temporanee

RICHARD LÖWY UN EBREO A MOENA
Dalla Grande Guerra alla Shoah – Da la Gran Vera a la Shoah
a cura di Giorgio Jellici

SUI SENTIERI DELLA STORIA
Alla scoperta dei luoghi della Grande Guerra
a cura dell'associazione storica “Sul Fronte dei Ricordi"